AFICLEANING IN CANTINA – UMIDIFICARE PER RISPARMIARE

Le cantine, come tanti altri ambienti della vita civile e professionale, necessitano delle condizioni ambientali più idonee per svolgere al meglio la loro specifica attività infatti, in questo caso, l’assenza di un idoneo livello di umidità può procurare varie problematiche e viene riconosciuta come la causa principale di tutta una serie di perdite economiche :

  • evaporazione e conseguente perdita di quantità di vino.
  • conseguente perdita di tempo e della manodopera necessaria per rabboccare botti e barriques.
  • perdita di qualità/efficienza del legno delle botti/barriques a causa del progressivo disseccamento delle loro pareti esterne.
  • progressivo deterioramento anche della struttura lignea delle botti e delle barriques (fenomeni di disseccamento e di apertura dei giunti sono piuttosto frequenti durante lo stoccaggio negli ambienti troppo areati e/o ventilati).

Continue reading

ENOLOGIA PULITA E SANA …. GARANTITA CON IL VAPORE DI Aficleaning

 Il Vapore di Aficleaning: alcune nozioni di base

In molte occasioni e in molti ambienti dove esiste una qualsiasi esigenza di lavaggio è invalsa la consuetudine, che ormai possiamo considerare  quasi un’abitudine, di utilizzare l’acqua calda per lavare a fondo e l’acqua molto calda per sanificare. Nelle righe successive avremo modo di analizzare più dettagliatamente la qualità dei lavaggi e delle sanificazioni che si possono ottenere con questi metodi mentre adesso vogliamo invece evidenziare due dei loro effetti collaterali che sicuramente procurano :

  • un consumo di acqua che spesso può anche assumere dimensioni notevoli e…
  • un consumo di denaro … conseguente e direttamente proporzionale al consumo di acqua.

Le soluzioni che Aficleaning propone per evitare, o quanto meno limitare,  queste due “scomode conseguenze”fanno riferimento all’utilizzo del Vapore, una alternativa ecologica che riesce a migliorare sensibilmente non solo l’impatto ambientale delle varie operazioni ma anche il loro costo, infatti :

  • elimina quasi completamente l’utilizzo dei prodotti chimici.
  • abbatte drasticamente i consumi di acqua.
  • abbatte altrettanto drasticamente i tempi morti relativi all’asciugatura delle superfici trattate (grazie alla ridottissima quantità di acqua impiegata e alla sua notevole temperatura).
  • elimina velocemente i tipi di sporco più consueti ma contemporaneamente vengono dissolti anche gli sporchi grassi (senza ricorrere ai prodotti chimici) e le eventuali cariche batteriche in modo molto più efficace rispetto ai metodi tradizionali citati in precedenza.

  Continue reading

GETTO A SPILLO PER … BUCARE LO SPORCO – GETTO A CONO PER … FARE PIAZZA PULITA

E’ noto come le idropulitrici siano macchine idrauliche che vengono solitamente assegnate, almeno per convenzione, al ruolo di  “pulitrici ad alta pressione” o lavatrici che dir si voglia. Un ruolo che, già da solo,richiede numerose applicazioni e prestazioni  molto diverse fra loro anche in base alla realtà in cui si va a operare. Ma per questa tipologia di macchine non può essere assolutamente sufficiente accennare solo a questa caratteristica perché, come vedremo, trascureremmo tutta quella quantità di lavori, anche molto diversi dalla semplice pulizia o lavaggio,  che possono espletare egregiamente grazie soprattutto a una vasta gamma di accessori che compongono il loro corredo opzionale.

Tanti accessori con funzioni anche molto specifiche e specialistiche da utilizzarsi singolarmente in situazioni altrettanto specifiche,  infatti si tratta di attrezzature che supportano e incrementano le prestazioni di ogni tipo di macchina ma nelle idropulitrici riescono perfino a  cambiarne  la destinazione d’uso trasformando, ad esempio, una macchina per la pulizia in una idro-operatrice capace di sabbiare, tagliare, sturare tubazioni, riscaldare grandi quantità di acqua, travasare liquidi e semiliquidi, svuotare cisterne e depositi,  e …. quant’altro.

Continue reading